L’Associazione di promozione sociale 8centoCosenza nasce dalla volontà dei suoi soci fondatori di contribuire con il proprio patrimonio di competenze, di esperienze, di relazioni, al disegno e alla realizzazione di un piano per le celebrazioni degli 800 anni del Duomo di Cosenza.

La ricorrenza rappresenta, infatti, occasione straordinaria per la città, storica e non solo insieme a tutta la diocesi, per far riemergere e valorizzare la cultura e la memoria sedimentata nei secoli e di promuoverne una sua rinnovata e contemporanea rappresentazione.

Un processo che intende attivare il territorio, in un’ottica di collaborazione e integrazione, alla riscoperta della sue profondità, del suo paesaggio culturale lungo gli otto secoli di vita del Duomo.

Le possibili direzioni-aree a cui legare e connettere il grande racconto della Chiesa Madre di Cosenza divengono nuclei di indagine per una importante operazione di scavo e ricerca per costituire una solida base utile alla progettazione e programmazione delle azioni celebrative e per proiettare, nel contempo, la proposta di animazione culturale dell’associazione anche negli anni successivi a quello giubilare.

In particolare, come definito dallo stesso statuto dell’associazione, 8centoCosenza si candida, in un piano di programmazione a lungo termine a progettare interventi di:
formazione extra-scolastica, finalizzata alla prevenzione della dispersione scolastica e al successo scolastico e formativo, alla prevenzione del bullismo e al contrasto della povertà educativa
cultura e sviluppo locale, attivando percorsi di creatività sociale, inclusione, co-design dei servizi, welfare e sviluppo di comunità.
accompagnamento piani di rigenerazione e rivitalizzazione delle periferie e supporto a processi partecipativi per capacitare le comunità locali e risignificare, riattivandoli, spazi in disuso.

Per la realizzazione del piano di celebrazioni degli Ottocento anni della Cattedrale di Cosenza l’associazione ha sottoscritto una apposita convenzione con l’Arcidiocesi di Cosenza-Bisignano che riconosce 8centoCosenza quale soggetto ideatore e attuatore.

L’associazione del resto sta stringendo accordi di collaborazione con tutti i principali soggetti di produzione culturale, di alta formazione, ed economici del territorio: dalla Università della Calabria al Conservatorio, alle fondazioni e organizzazioni di categorie.

Sono soci fondatori dell’associazione:
Don Luca Perri, rettore della Cattedrale Santa Maria dell’Assunta
Antonella Salatino, storica dell’arte, Presidente
Don Antonio Acri, VicePresidente
Aldo Presta, designer, responsabile dell’Ufficio di comunicazione dell’Unical
Cristiana Coscarella, architetta e docente di Storia dell’Architettura, Unical
Sergio Stumpo, economista esperto di pianificazione strategica e ceo di Target Euro
Domenico Rositano, esperto in PMI e fondi comunitari
Annamaria Maimone, operatrice sociale e di mediazione
Maurizio Milito, diacono e dirigente bancario
Marina Simonetti, progettista di servizi innovativi, per la formazione e la comunicazione
Francescopaolo Amendola, co-founder dello Studio Nua
Mafalda Meduri, giornalista, addetta stampa dell’associazione

Daniela Fusaro staff